Titoli equipollenti

Home  >>  Titoli equipollenti

L’esercizio della professione di Fisioterapista

Attualmente l’esercizio delle professioni sanitarie, tra cui quella di Fisioterapista, è subordinato al conseguimento del titolo universitario rilasciato a seguito di esame finale con valore abilitante all’esercizio della professione.

Legge 1 febbraio 2006 n.43. Nel caso specifico, per diventare Fisioterapista, è necessario conseguire una Laurea in Fisioterapia.

(vedi “diventare Fisioterapista” su AIFI.net)

 

Titoli pregressi

I titoli pregressi considerati equipollenti per la specifica professione di Fisioterapista sono stati definiti dal decreto del 27 luglio 2000 del Ministero della Salute: Equipollenza di diplomi e di attestati al diploma universitario di fisioterapista, ai fini dell’esercizio professionale e dell’accesso alla formazione post-base. 

Riportiamo per brevità il solo elenco presente all’articolo 1 del decreto sopra citato.

Sezione B Titoli equipollenti

  • Fisiokinesiterapista

    – Corsi biennali di  formazione specifica ex legge 19 gennaio 1942,  n. 86, art. 1
  • Terapista della riabilitazione

    – Legge 30 marzo 1971, n. 118 – Decreto del Ministro della sanità  10 febbraio 1974 e normative regionali
  • Terapista della riabilitazione

    – Decreto del Presidente della Repubblica n. 162, del 10 marzo 1982 – Legge 11 novembre 1990, n. 341
  • Tecnico fisioterapista della riabilitazione

    – Decreto del Presidente della Repubblica n. 162, del 10 marzo 1982
  • Terapista della riabilitazione dell’apparato motore

    – Decreto del Presidente della Repubblica n. 162, del 10 marzo 1982
  • Massofisioterapista

    – Corso triennale di formazione specifica (legge 19 maggio 1971, n. 403)

Approfondimenti

Per ulteriori approfondimenti su questo argomenti visita il sito dell’Associazione Italiana Fisioterapisti (A.I.FI.) http://aifi.net/professione/normativa-di-riferimento/